News Tornei - Stagione agonistica 2014/2015

 

TERZA GIORNATA, 31/1 novembre 2015

 

Battuta d'arresto nel week-end di Hallowen per i team rossoneri del tennistavolo.

B1 girone A
Incontro al vertice tra la ZEROSYSTEM Villa d’Oro e l'A.S.D. Redentore 1971 di Padova, che purtroppo ora guida solitaria la classifica del girone A. Nonostante la vittoria di un rinato Luca Verati contro il leader della squadra
ospite Luca Marcato, n° 43 del ranking nazionale, con una strepitosa rimonta da 0-2,  la formazione villadoriana viene sconfitta di misura per 5-4 dai veneti, dopo essere stata a un passo dalla vittoria. Nel penultimo incontro infatti un ottimo Lorenzo Guercio, dopo aver già sconfitto nettamente l'ostico Giacomo Moro ed Emanuel Gaybakyan, ha avuto più di una palla per battere Luca Marcato e chiudere definitivamente il match per 5-3. Sul 4 pari Luca Verati, dopo aver vinto agevolmente il primo set, non riesce a superare  Gaybakyan che lo rimonta
fino al 3-1 finale. Il buon comportamento della compagine rossonera contro i forti avversari ci rende comunque ottimisti per il prosieguo del campionato.

B2 girone C
La CAST GROUP Villa d’Oro, che a due incontri dal termine conduceva per 4-3, non è riuscita a superare i bolognesi della Fortitudo. Nell'ottavo incontro Francesco Mundo, protagonista fino a quel momento di due belle vittorie, inizia ancora bene ma poi progressivamente cede a Luca Russo. Nell'ultima e decisiva partita Luigi Sala, entrato in sostituzione di Giancarlo Patera, conduce per 2 set a 1 e per 8 punti a 3 ma cede alla fine al più esperto e determinato Paolo Baroncelli Manfredi entrato in sostituzione di Vittorio Andalò. Due nette vittorie per Raffaele Liambo contro l'ex compagno Alberto Dall'Olio e Vittorio Andalò, ma la sconfitta subita al quinto set nella partita iniziale contro Luca Russo è risultata alla fine anch'essa decisiva.

C1 girone H
La METALPARMA Villa d’Oro ha subito la prima sconfitta casalinga da parte dei reggiani dell'Arsenal-Conca Verde per 5-3. Oltre ai 3 punti realizzati dal forte Sanzio Vincenzo Dario la squadra avversaria ne ha conquistati altri due grazie alle vittorie di Andrea Artoni su Michele Mirabella e su Marco Roncaccioli. Nell'ultimo incontro Michele Mirabella, opposto a Sanzio, ha tentato l'impresa clamorosa, entusiasmando i tifosi presenti e riuscendo ad arrivare 8-8 al quinto set.

C2 girone A
La KERATRANS Villa d’Oro dopo un inizio positivo dovuto alle vittorie di Lorenzo Cammarano su Marco Bigi e di Marco Piacente su Pietro Fantini ha ceduto di misura al TT Reggio Emilia Ferval per 4-2 con l'ultimo incontro terminato 3 set a 2 e 11-9 a favore di Luca Foracchia opposto a Marco Piacente.

D1 girone B
Secca sconfitta in trasferta per 6-0 della BPER Villa d'Oro Modena opposta alla Dynamis A di Manzolino. Gennaro Liambo, Rolando Salvioli e Cristina Triboi nulla hanno potuto contro Andrea Toni, Alberto Cuoghi e Maurizio Bontempo. Unico incontro combattuto fino al quinto set quello di Cristina Triboi contro Alberto Cuoghi.

D1 girone C
Anche i rossoneri del "Consorzio il Mercato Villa d'Oro", opposti ai bolognesi della Maior 3, hanno riportato una decisa sconfitta per  5-1. La famiglia Maida coadiuvata dal giovane Casini ha avuto facilmente ragione di Andrea Bruno, Marco Benatti e Catalina Triboi, che ha conquistato l'unico punto contro Emanuele Maida.

D2 girone B
Netta sconfitta in trasferta per 5-1 della Villa d'Oro Modena opposta alla Dynamis B di Manzolino. Ivan Tioli, Giulia Conti e Simone Ferrara nulla hanno potuto contro Maurizio Orpelli, Luca Cerretti e Alessandro Mengoli.
Unica partita vinta quella di Simone, a risultato già acquisito contro Marco Martolini.

D3 girone E
Due vittorie di Lesley Koschel e una di Michele Corradi hanno permesso alla Villa d'Oro Modena B, opposta alla Fortitudo di Sasso Marconi, di ottenere il primo pareggio esterno.

D3 girone C
Sconfitta di misura dell'altra squadra di D3 a Casalgrande. Un punto a testa di Michele Maiellano e Francesco Cammarano contro Marco Vezzosi. Due sconfitte per Andrea Bertelli con Ciro Stefani e Maria Elisabetta Debbi con alcuni set decisivi conclusisi in maniera non proprio fortunata.